Tag: MENA

  • Geopolitics of the Libyan crisis

    The Libyan crisis directly interests Italy which in the last days tried to manage the escalation inviting in Rome Khalifa Haftar and Fayez al-Serraj without any success. In fact, the Italian attempt to conduct its personal diplomacy resulted in a disaster when al-Serraj refused to come to Rome as a sign of protest against the Italian government that since 2014 have supported Tripoli government and now with a late desperate move wants to protect its interests in North Africa creating a network of contact with the different Libyan local key actors as Haftar.

  • How jihadists proliferate in the Libyan chaos

    The confrontation between al-Serraj and Haftar in Libya is creating the conditions for the expansion of the jihadist activities in the country. The lack of control in Libya might have serious repercussions for the entire North Africa and direct consequence for the security of the European Union and in particular Italy.

  • Missione in Iraq: l’Italia lascia la diga di Mosul

    Termina la missione italiana a Mosul nel Kurdistan iracheno con la cerimonia che si è svolta il giorno 1° marzo 2019 e il passaggio di consegne tra il contingente italiano e quello statunitense. Si chiude così una pagina di storia militare italiana che ha visto l'Esercito Italiano impegnato in operazioni di training e supporto al personale militare iracheno impegnato nella lotta contro lo Stato Islamico.

  • Il cambiamento climatico come “moltiplicatore” di minaccia in Medio Oriente

    Quando si pensa alle difficili sfide che la comunità internazionale si troverà ad affrontare nel prossimo futuro, la mente va immediatamente al fondamentalismo islamico, di cui l‘ISIS costituisce al momento la più chiara manifestazione, all’ondata migratoria già in atto nel continente europeo o alle potenziali conseguenze del crollo del prezzo del petrolio sull’economia globale. In realtà, un’altra grave minaccia si affaccia all’orizzonte, una minaccia in grado di avere effetti rilevanti su fattori di instabilità e di insicurezza già presenti in alcune aree del globo: il cambiamento climatico

  • “L’intreccio del Medio Oriente: Israele-Libano-Palestina” di Salvatore Falzone

    Con L’intreccio del Medio Oriente: Israele-Libano-Palestina, è possibile affermare che l'autore Salvatore Falzone abbia composto un libro singolare. Da sempre attratto dal fascino del Medio Oriente, l’autore ha potuto constatare con mano le sofferenze che quotidianamente le popolazioni devono affrontare, in special modo graze alla collaborazione in qualità di Educatore Professionale che ha svolto nell’ambito del Progetto “R.I.VI.T.A.” acronimo di “Riabilitazione ed Integrazione delle Vittime di Tortura e Abusi”, che si è svolto a Caltanissetta.