Category: Focus Libia

Due to its strategic position in the middle of the Mediterranean Sea Italy is directly involved in the Libyan events and has been affecting by the degradation of the North African country. Terrorism and the huge flux of migrants from the African continent to Italy are some of the main problems which are affecting the “Bel Paese”. This project would like to analyse the current political, economic, social and security situation of Libya with the purpose of evaluating in which way the Italian government could interact with the Libyan key players and contrast the rise of terrorist groups.

  • Kamaran Mufti: “ E’ ora che l’Italia investa nel Kurdistan”

    Il viaggio effettuato da ASRIE Associazione e da Notizie Geopolitiche ha invece permesso di evidenziare gli aspetti positivi di una regione, quella curda, che può essere considerata sicura grazie all’azione delle forze peshmerga, le quali controllano un confine lungo più di mille chilometri, e che sta realmente cercando di avviare un processo di sviluppo economico nazionale.

  • Libia, Mediterraneo e quale sicurezza?

    Quali sono le minacce per l'Italia e per l'intera regione del Mediterraneo provenienti dalla Libia? In che modo l'Italia potrebbe affrontare tali problematiche? Qual è l'importanza strategica dei porti libici e perché lo Stato Islamico sta esercitando pressione per impossessarsene? Una attenta analisi e risposta a queste domande può fornire spunti ulteriori per comprendere quale potrà essere l'impegno militare italiano in Libia ed in che modo affrontare la questione libica

  • I porti libici ed il potere dello Stato Islamico

    La Libia rappresenta un paese di grande potenzialità grazie alla sua posizione geografica che la pone come collegamento dell'Africa sub-sahariana con il Mediterraneo e l'Europa e grazie alle sue risorse naturali. Sconvolta dai conflitti interni, attualmente vede come ulteriore attore lo Stato Islamico il quale potrebbe puntare al controllo delle coste libiche e dei porti per poter gestire le ottime rendite di denaro provenienti dai flussi migratori, dalle risorse economiche nell'area, dal narcotraffico e dal contrabbando.

  • Breve cronologia degli eventi in Libia dal 1900 ad oggi

    Dalla conquista delle truppe italiane nel 1911 ai danni dell'Impero Ottomano oramai in piena crisi, la Libia è riuscita ad ottenere l'indipendenza soltanto nel 1951 dopo la sconfitta dell'allora Regno di Italia durante la Seconda Guerra Mondiale ed il controllo del paese passato sotto l'Amministrazione delle Nazioni Unite. Il colpo militare del Colonnello Gheddafi ha dato il via ad una forma di governo che univa socialismo ed Islam, etichettato però dall'Occidente come "regime dittatoriale".