Collabora con noi

ASRIE Associazione valuta proposte di collaborazione in merito alle tematiche inerenti la geopolitica, l’economia, il mondo della sicurezza e dell’Intelligence, l’internazionalizzazione di impresa.

I candidati dovranno inviare le proposte di argomento su cui vorranno scrivere un’analisi insieme al loro Curriculum Vitae all’indirizzo  di posta elettronica info@asrie.org

Successivamente alla scelta dell’argomento, in accordo con gli analisti dell’Associazione, si procederà alla redazione dei testi di analisi. Gli elaborati, inediti e originali redatti in lingua italiana, inglese, spagnola, francese o russa, dovranno essere agili e fruibili, scritti in modo semplice e possedere un carattere analitico che ne permetterà la pubblicazione sul sito internet www.asrie.org nella sezione Approfondimenti.

L’impegno è assolutamente non vincolante e a titolo gratuito.

Hanno collaborato nel tempo alla realizzazione del portale Asrie.org con i loro contributi, le loro indicazioni e segnalazioni e la loro professionalità le seguenti persone:

Abu Bakr Thawabe. Businessman ed analista di base in Kuwait laureato in Studi Orientali, consulente per la HI Tech International di Kuwait City, ha operato in Medio Oriente e nel Golfo Persico con l’obiettivo di favorire gli investimenti esteri ed i rapporti economico-commerciali tra imprese locali ed aziende estere.

Alessandro Tibaldi. Dottore in Scienze della Terra, direttore di diversi progetti della NATO per il Science for Peace and Security Program. Professore in Geologia Strutturale e Delegato del Rettore agli Affari Internazionali con gli Stati Uniti all’Università Bicocca di Milano, Coordinatore per l’Internazionalizzazione del Dipartimento di Scienze della Terra e Ambientali per la Facoltà di Laurea della Michigan Technological University (USA). Presidente del Comitato dei Rappresentanti Nazionali del Programma Internazionale della Litosfera, autore di 3 libri scientifici e più di 130 articoli accademici, membro dell’Editorial Board di Frontier in Earth Sciences e di Journal Global and Planetary Change.

Ali Reza Jalali. Ricercatore e saggista, esperto di Medio Oriente, Iran e varie problematiche riconducibili alla cultura islamica in Europa, in Occidente e nei paesi musulmani. La prospettiva delle analisi è multidisciplinare, ma con un occhio di riguardo alle tematiche giuridiche (politico-costituzionali), geopolitiche e religiose.

Amedeo Maddaluno. Laureato in Economia con un Master in Human Resources ed Organizzazione, ha collaborato con diversi Think Tank cone analista specializzato in economia internazionale e geopolitica. Dal 2013 collabora per Eurasia ed Affari Internazionali.

Anders Björklund. Laureato in Lingue e Traduzioni con specializzazione in interpretariato dall’Italiano allo svedese, norvegese, danese ed inglese (e viceversa), amante della scrittura e della geopolitica, vive tra l’Italia e la Scandinavia.

Armida Pia Faienza. Laureata in Lingue e Civiltà Straniere presso l’Università di Parma, attualmente iscritta al Corso di Laurea Magistrale in Lingue, Culture, Comunicazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia in interateneo con l’Università di Parma, Armida Pia Faienza collabora con il CeSEM – Centro Studi Eurasia Mediterraneo e con Eurasia – Rivista di Studi Geopolitici come traduttrice ed analista.

Antonio Lamanna. Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l’Università La Sapienza di Roma, attualmente prosegue gli studi in Relazioni Internazionali e dirige il portale Geopolitical Review.

Chiara Campanelli. Laureata in Scienze politiche, relazioni internazionali e studi europei all’università “Aldo Moro” di Bari con una tesi in diritto d’asilo, attualmente frequenta il Master in International Business alla Università di Modena e Reggio Emilia. Ha collaborato con Cronache Internazionali ed il Caffè Geopolitico prendendo in esame la regione MENA.

Daniel Pescini. Giornalista e blogger, si è specializzato in Storia delle relazioni internazionali alla Facoltà di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” dell’Università di Firenze, analizzando le connessioni tra le crisi petrolifere e la politica estera americana in Medio Oriente. Dopo il Master in Comunicazione Pubblica e Politica presso la Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Pisa, ha curato gli uffici stampa di diversi enti pubblici. E’ stato analista politico per la rivista Equilibri.net, per la quale si è occupato in particolare della sicurezza energetica dell’Unione europea. Dall’ottobre 2012 cura il blog “Geopolitica italiana”, i cui articoli sono stati pubblicati su vari siti di settore e utilizzati anche come testi dei seminari dell’Istituto Alti Studi della Difesa.

Denise Serangelo. Dottoressa in Scienze Strategiche laureata presso la Scuola di Applicazione e studi militari dell’esercito, è stata tirocinante al IV reparto logistico dello Stato Maggiore Esercito a Roma. Si è occupata specificatamente di Counter IED e di politiche d’impiego delle Forze Armate nei teatri operativi. Dall’inizio della crisi libica si occupa di analizzare le forze in campo nel paese e le riposte che possono portare alla sua risoluzione. Per lo scenario siriano si occupa dell’analisi dei sistemi d’arma russi. Collabora con diverse riviste specializzate nel settore sicurezza e difesa trattando le analisi politico-militari.

Domenico Letizia. Laureato in Storia presso l’Università Federico II di Napoli, è giornalista pubblicista. Attivista impegnato nei diritti civili, presiede l’associazione “Amici dell’Azerbaigian Centro Sud Italia”, è membro del Consiglio Direttivo dell’Organizzazione non Governativa “Nessuno tocchi Caino” e membro del Comitato Centrale della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo.

Emanuela Claudia Del Re. Esperta in geopolitica e studi di conflitto, minoranze, immigrazione e rifugiati. Specialista in Medio Oriente, Balcani e Caucaso, svolge l’incarico di professore di Sociologia Politica presso l’Università di Roma Niccolò Cusano.

Emanuele Cassano. Studente di Scienze Internazionali con specializzazione in Studi Europei presso l’Università degli Studi di Torino, si occupa dell’area del Caucaso, sia dal punto di vista politico che da quello storico e culturale. Dal 2012 è redattore di East Journal, mentre dal 2014 è coordinatore di redazione della rivista Most, quadrimestrale di politica internazionale.

Emanuele Pietrobon. Studente dell’università di Torino in Scienze internazionali, dello Sviluppo e della Cooperazione, appassionato di geopolitica, analisi politica estera, pensiero politico e sicurezza, parla correttamente inglese, spagnolo, rumeno.

Enrico Oliari. L’interesse per la politica estera e la geopolitica lo ha portato a collaborare con più testate; nel 2011 è tra i fondatori di Notizie Geopolitiche, di cui è attualmente giornalista e direttore responsabile. Aree di maggiore interesse sono il Mondo arabo e il fenomeno dei migranti-rifugiati. Per ASRIE Associazione ricopre il ruolo di Analista – Desk Medio Oriente & Nord Africa.

Evgeny Pashentsev. Dottore in Storia, ricercatore emerito presso l’Accademia Diplomatica del ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa, direttore del Centro Internazionale per gli Studi Politici e Sociali (ICSPSC). Professore presso la cattedra di Filosofia del Linguaggio e della Comunicazione della Università Statale di Mosca Lomonosov.

Federico Pasquaré Mariotto. Professore Associato presso il Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate dell’Università di Insubria di Varese dove insegna Comunicazione dei Pericoli Ambientali, Comunicazione Scientifica e Processi Vulcanici. Autore di più di 50 articoli accademici, la maggior parte dei quali pubblicati in riviste Internazionali rivolte a peer review, è Presidente dell’Associazione “GeoSocial – Science & Media” dedicata alla Geoscience Communication.

Francesco Pisanò. Studente e ricercatore presso l’Università di Glasgow specializzato in International Security, Intelligence, and Strategic Studies, laureato all’Università Cattolica di Milano, con una tesi sulle relazioni internaizonali tra Iran ed Arabia Saudita, ed il ruolo dello Stato Islamico. Attualmente collabora con  l’Alpha Institue of Geopolitics and Intelligence ed il gruppo di Intelligence Fusion come analista specializzato in Medio Oriente.

Franco Iacch. Analista militare accreditato con il Ministero della Difesa e con la NATO, ha approfondito l’uso di sistemi d’arma nelle basi di Sigonella dell’Aeronautica Militare e della US Navy. Ha collaborato con contingenti militari esteri e ha partecipato come analista a bordo di nave Garibaldi durante “Unified Protector”. Collabora con testate nazionali e col Parlamento Europeo in tema di sicurezza internazionale. Primo italiano ad aver testato il software gestionale 2B dell’F-35.

Gaetano Mauro Potenza. Analista laureato in Scienze della Difesa e della Sicurezza, si occupa di Country analysis e security management.

Gennadi Magomedov. Originario di Vladivostok dove ha completato il suo percorso formativo in Economia, analista geopolitico specializzato nel settore Energia e nello studio della regione euroasiatica (in particolare le repubblice ex sovietiche).

Giacomo Dolzani. Analista e giornalista di base a Trento, attualmente studente presso la Facoltà di Ingegneria, Giacomo Dolzani  contribuisce con la propria attività di monitoraggio delle fonti nella scrittura di articoli e notizie per la testata giornalistica Notizie Geopolitiche fin dalla sua fondazione e attraverso il suo blog personale.

Giorgia Pilar Giorgi. Laureata in Relazioni Internazionali all’Università degli Studi Roma Tre, specializzata in analisi geopolitica e sicurezza, collabora con diversi istituti di ricerca in Italia ed Azerbaigian e recentemente ha ricoperto il ruolo di analista geopolitica per il CESD – Center for Social and Economic Development di Baku. In passato ha svolto un periodo di formazione e ricerca presso l’Università di Baku per un progetto promosso dall’Azerbaijan International Development Agency.

Giuliano Bifolchi. Direttore di ASRIE e analista geopolitico specializzato nel settore Sicurezza, Conflitti e Relazioni Internazionali. Laureato in Scienze Storiche presso l’Università Tor Vergata di Roma, ha conseguito un Master in Peacebuilding Management presso l’Università Pontificia San Bonaventura specializzandosi in Open Source Intelligence (OSINT) applicata al fenomeno terroristico della regione mediorientale e caucasica. Attualmente svolge un progetto di ricerca in qualità di dottorando presso l’Università Tor Vergata di Roma.

Luca Garruba. Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi Roma Tre e specializzato nel diritto dei paesi emergenti ed asiatici in particolare, da circa due anni ha approfondito in modo analitico il Myanmar fondando anche il sito investireinmyanmar.it. Ideatore e fondatore di Paesi Emergenti, attualmente svolge in forma autonoma attività di consulenza strategica alle imprese che intendono investire nelle realtà emergenti attuali.

Luigi A. Ottoni. Laureato in Relazioni Internazionali, si è specializzato nell’analisi geopolitica e militare inerente all’area MENA con particolare attenzione alla Libia ed all’Iraq.

Marco Costa. E’ dottore in Filosofia presso l’Università degli Studi di Genova. È autore di “Soviet e Sobornost. Correnti spirituali nella Russia sovietica e post-sovietica” (Parma, 2011), “Conducator. L’Edificazione del Socialismo in Romania” (Parma, 2012), “Una fortezza ideologica. Enver Hoxha e il Comunismo Albanese” (Cavriago, 2013), “Etica, Religione e Origine del Socialismo” (Cavriago, 2014), “Il Tibet tra Passato e Futuro. Storia, Sviluppo e Potenzialità della Regione Autonoma Cinese” (Cavriago, 2014). È coautore de “La Grande Muraglia. Pensiero politico, territorio e strategia della Cina Popolare” (Cavriago, 2012) e “La Via della Seta. Vecchie e Nuove Strategie Globali tra la Cina e il Bacino del Mediterraneo” (Cavriago, 2014). Attualmente è redattore della rivista di affari globali “Scenari Internazionali” e responsabile area eurasiatica per il CeSEM.

Marco Pugliese. Originario di Bolzano, insegnante di matematica, collabora con diverse testate come articolista d’analisi geopolitiche, storiche ed economiche. Tiene conferenze in ambito storico, economico e geopolitico. Impegnato nel progetto “Asset Mediterraneo”, ovvero la creazione di una Hub economica d’area con baricentro italiano. Consulente presso enti culturali e formatore storico.

Maqsud Dadashov. Corrispondente speciale dell’Azerbaijan State Telegraph Agency (AzerTAG) in Italia.

Massimo Pascarella. Laureato in “Scienze politiche e relazioni internazionali”, possiede un Master in “Analisi d’intelligence e conflittualità non convenzionale”. Collabora con il quotidiano nazionale boliviano “El Deber” e con vari Think Tanks italiani occupandosi dei conflitti e dei cambiamenti di potere nel Vicino Oriente e dell’analisi dei gruppi jihadisti

Pilar Buzzetti. Laureata in Relazioni Internazionali, ha successivamente conseguito un Master in Studi Diplomatici coltivando contemporaneamente una grande passione per le lingue e le culture straniere, in particolare quelle relative all’area mediorientale. Attualmente Office Assistant presso il World Food Programme, Pilar Buzzetti svolge progetti di analisi e ricerca per Eurasia – Rivista di Studi Geopolitici e Mediterranean Affairs nel settore sicurezza e difesa e attività di volontariato con Amnesty International.

Sattar Rind. Analista residente a Sindh esperto di Pakistan e della regione Asiatica meridionale, ha collaborato negli anni per diverse testate giornalistiche nazionali ed internazionali a partire dal 1991 ed ha scritto quattro libri (tre di poesia ed uno di politica). E’ possibile entrare in contatto con Mr Rind tramite il seguente indirizzo di posta elettronica sattar-rind@hotmail.com

Silvio Majorino. Analista specializzato in Libia e geopolitica del Mediterraneo. Laureato prima a Palermo e poi all’università LUISS di Roma si focalizza nello studio della Libia analizzando prima la gestione dei flussi migratori e poi la rivoluzione che ha causato la fine del regime di Gheddafi. Dopo un master in Comunicazione e Media per le relazioni internazionali ottenuto all’istituto SIOI di Roma ha lavorato presso vari uffici stampa di enti pubblici e privati e nella redazione del Corriere della Sera. In tema di Libia e di migrazioni collabora con l’Università di Firenze e con numerosi think tank, centri di ricerca e riviste tra cui sbilanciamoci.info, Mediterranean Affairs e Limes.

Valentino De Bernardis. Laureato in scienze internazionali e diplomatiche, ha sempre coltivato l’interesse per la geopolitica, l’analisi politica e la scrittura. Le sue aree di interesse riguardano i paesi balcanici e l’Africa subsahariana, per la quale ha anche scritto una monografia storica per Bonanno Editore.

Viviana D’Onofrio. Ha conseguito la laurea magistrale in Relazioni internazionali con 110 e lode presso l’Università degli Studi “Roma Tre”, discutendo una tesi in diritto internazionale dal titolo “Soluzioni giuridiche al conflitto tra misure unilaterali di tutela all’ambiente e regole del commercio mondiale”. Ha, inoltre, lavorato come intern presso l’IFAD (International Fund for Agricultural Development), agenzia specializzata delle Nazioni Unite. Attualmente collabora con Notizie Geopolitiche