Oman, quasi terminato l’iter di ratifica della nuova legge sugli investimenti

Il Ministero del Commercio e dell’Industria dell’Oman sta per terminare la stesura della nuova legge sugli investimenti stranieri sotto la supervisione della World Bank. La legge,è stata predisposta incorporando commenti e suggerimenti ricevuti durante la circolazione delle bozze precedenti del 2015.

Il 25 gennaio 2016 il Ministero ha presentato il terzo progetto della nuova legge, evidenziando I principali obiettivi che si pone la legge:

  • La nuova legge sugli investimenti stranieri è stato preparata con il primario obiettivo di attrarre investimenti esteri in Oman.
  • Le precedenti bozze hanno individuato diverse problematiche che sono state risolte e le soluzioni sono state inserite nella nuova legge. Le soluzioni semplificheranno notevolmente le procedure burocratiche dell’investimento.
  • La nuova proposta di legge si basa su standard internazionali e comprende importanti definizioni non presenti nella precedente versione.
  • La nuova legge eliminerà diverse disposizioni restrittive fornendo una maggiore chiarezza e migliorare la sicurezza degli investimenti per gli imprenditori stranieri.
  • La nuova legge rispetterà tutti degli obblighi di investimento contratti dall’Oman in occasione della firma di accordi internazionali conclusi fino ad oggi. Questi includono l’accordo con il WTO e l’accordo di libero scambio con gli Stati Uniti. Ciò dovrebbe aumentare la fiducia degli investitori assicurando coerenza ed evitando il conflitto con gli accordi commerciali internazionali.

La novità più rilevante, tuttavia, è la possibilità di autorizzare investimenti al 100% stranieri in modo da aprire ulteriormente il mercato dell’Oman al commercio internazionale. Tuttavia, è prevista la pubblicazione di un elenco di settori che saranno limitati agli investimenti stranieri.

Report in mediapartnership con Paesi Emergenti


AUTORE

Luca Garruba. Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi Roma Tre e specializzato nel diritto dei paesi emergenti ed asiatici in particolare, da circa due anni ha approfondito in modo analitico il Myanmar fondando anche il sito investireinmyanmar.it. Ideatore e fondatore di Paesi Emergenti, attualmente svolge in forma autonoma attività di consulenza strategica alle imprese che intendono investire nelle realtà emergenti attuali.