Incontro con i rappresentanti dell’Ambasciata dell’Uzbekistan

Nella giornata di oggi martedì 1 Dicembre 2015 ASRIE Associazione, insieme ai partner CeSEM – Centro Studi Eurasia Mediterraneo ed Eurasia – Rivista di Studi Geopolitici, ha incontrato i rappresentanti della Ambasciata della Repubblica dell’Uzbekistan in Italia con l’obiettivo di condividere progetti comuni ed analizzare le possibilità di interazione con il mondo politico-istituzionale, economico-commerciale ed accademico uzbeko.

L’incontro ha permesso all’Associazione di venire a conoscenza ed approfondire la nuova politica di apertura verso l’estero varata dal Governo uzbeko il quale, grazie al Programma di Denazionalizzazione e Privatizzazione delle società a capitale statale, sta riscontrando un notevole interesse internazionale; nel recente International Investment Forum di Tashkent che si è svolto agli inizi di novembre l’Uzbekistan ha registrato un incremento di investitori e di compagnie straniere partecipanti al forum, escludendo quelle cinesi e russe che già operano sul territorio e che sono legate da rapporti economici e commerciali duraturi e consolidati. Ma perché investire in Uzbekistan e guardare al paese centroasiatico?

In primis occorre evidenziare come ha intrapreso un percorso di riforme amministrative, fiscali e legislative per fare facilitare la burocrazia nazionale ed aprire il paese all’investitore straniero attraverso la cancellazione di 160 procedure di autorizzazione per l’ottenimento di una licenza, riguardanti 19 tipi di attività, e la riduzione della pressione fiscale. Conseguenza positiva di questi interventi è stata la crescita degli investimenti stranieri che nel solo 2014 ha raggiunto quota 4.5 miliardi di dollari ed ha portato all’interno del mercato uzbeko più di un migliaio di imprese le quali, oltre a stabilirsi come produttori o venditori all’interno del paese, hanno partecipato a progetti di sviluppo economico ideati dal Governo di Tashkent.

Di grande interesse, inoltre, l’apertura ai manager internazionali con formazione occidentale i quali vengono ricercati dalle compagnie uzbeke per poter guidarle all’interno del mercato globale e permettere il “salto di qualità” dell’economia rendendola maggiormente appetibile.


Per maggiori informazioni inerenti l’Uzbekistan è possibile visualizzare la Scheda Paese sviluppata da ASRIE Associazione oppure contattare l’indirizzo di posta elettronica info@asrie.org